LACERTI DEL BOSCO BANDO

edit

By Luca Gorini

Il bosco Bando di Carlino era un bosco regio, come dice il nome, ovvero “bandito” in quanto di proprietà governativa. Si estendeva per circa 500 ettari a sud del Bosco Coda Manin di Muzzana, nell’areale compreso tra il canale Cormor e le attuali strade Savalona (SP124), e Bosco Bando (SP121). Il Bosco, passato quindi a proprietà private, è stato progressivamente disboscato e messo a coltura; oggi quei terreni sono destinati in gran parte a campi fotovoltaici, e alla produzione di biogas. L’ultima parte del bosco, estesa per circa 150 ettari, è stata definitivamente tagliata nel 1977-78. Del grande Bosco di un tempo sussistono tuttavia ancora piccoli lacerti, situati presso il Canale Cormôr, che nell’insieme assommano a circa 10 ettari, appena il 2% della sua antica estensione.

comments

comments for this post are closed